Comunità residenziale

DESTINATARI

La Comunità Residenziale è un presidio residenziale della rete dei servizi per gli anziani destinato ad offrire a persone parzialmente autosufficienti assistenza residenziale, temporanea o definitiva, finalizzata a:

  • valorizzare i livelli di autonomia degli ospiti, prevenire degenerazioni delle condizioni di autonomia psicofisica degli ospiti, al fine di evitare interventi assistenziali più impegnativi.
  • coinvolgere gli ospiti nella gestione della casa, responsabilizzandoli nelle azioni quotidiane;

DOMANDA DI OSPITALITA' E PRE-INGRESSO

Per accedere alla Comunità Residenziale è necessario inoltrare richiesta presso l’Ufficio dell’Assistente Sociale della Fondazione le Rondini (0308920348).

Nel corso del "pre-ingresso" saranno fornite le informazioni utili ad approfondire la conoscenza del nuovo contesto ambientale. In particolare il richiedente potrà visitare i locali della residenza. Saranno inoltre fornite indicazioni in merito alle modalità di accettazione e inserimento del nuovo ospite (orario di ingresso, guardaroba, organizzazione della giornata ecc.).

La gestione del trasporto dell’ospite il giorno dell’ingresso è a carico dei famigliari.

Le modalità di pre-ingresso prevedono l’obbligatoria compilazione e sottoscrizione da parte dell’utente o del suo rappresentate legale (tutore, curatore, amministratore di sostegno, parente o persona delegata) o del Comune (sia quando assuma l’intero onere di pagare la retta direttamente sia quando disponga il ricovero per mezzo di propri provvedimenti), della seguente documentazione:

  • autorizzazione al trattamento dei dati personali, ai sensi del D.Leg. 196/03;
  • scheda  terapia in atto compilata dal medico curante;
  • contratto d’ingresso per la definizione dei rapporti giuridici ed economici;

ACCOGLIANZA

Il giorno dell’ingresso in struttura, l’ospite viene accolto dal referente della Comunità Residenziale che provvederà a raccogliere tutte le necessarie informazioni, in particolare gli schemi terapeutici, abitudini di vita ed alimentari, per la migliore erogazione del servizio.

TARIFFE E MODALITA' DI PAGAMENTO

Le rette di degenza vengono stabilite ogni anno dal Consiglio di Amministrazione e dal Comitato d’Indirizzo della Fondazione.

Per l'anno 2018 le rette di degenza sono le seguenti:

  • € 54.00 giornalieri

Il pagamento della retta avviene il mese successivo a quello di riferimento e può essere effettuato tramite bonifico bancario
  • INTESTATARIO: Fondazione Le Rondini Città di Lumezzane Onlus

    IBAN: IT 81 C 05116 54681 00000 0001607

    CAUSALE: pagamento retta sig./sig.ra ...

Poiché il pagamento della retta è posticipato al dieci del mese successivo è prevista, a garanzia dell’eventuale mancato pagamento dell’ultima retta, il versamento di una mensilità al momento dell’ingresso.

In caso di assenza determinata da ricoveri ospedalieri, riabilitativi, soggiorni climatici,  o altro per mantenere il posto letto l’ospite deve provvedere al pagamento della retta decurtata di euro 10.

DESCRIZIONE DELLA COMUNITA’ RESIDENZIALE

La Comunità Residenziale può accogliere anziani autosufficienti e/o che necessitano di bassa intensità assistenziale, certificata dal Medico di Medicina Generale. Per intensità assistenziale si intende il livello di cura che il singolo anziano richiede per svolgere le attività di vita quotidiana e si caratterizza in prestazioni quali:

- aiuto per l'igiene personale e il bagno

- aiuto nella vestizione;

- accompagnamento ai presidi sanitari;

- attività di socializzazione;

e quant'altro può contribuire al benessere dell'anziano e al mantenimento delle sue capacità residue.

SERVIZI EROGATI:

Assistenza continuativa nell'arco delle 24 ore;

- vitto e alloggio,

- controllo della corretta auto-somministrazione delle terapie farmacologiche;

- igiene personale quotidiana;

- pulizia degli ambienti e riordino delle stanze;

- servizio lavanderia;

- assistenza ed intrattenimento durante l'arco della giornata;

- assistenza religiosa;

Nella stanza ogni ospite può portare piccoli oggetti e/o arredi (quadri, fotografie, mobiletti... compatibilmente con gli spazi a disposizione) personalizzando l'ambiente con i propri ricordi.

La casa è aperta dalle ore 9:00 alle ore 20:00 ed è molto gradita la visita di parenti e amici.

Assistenza sanitaria di base:

Per ogni ospite il servizio è garantito dal SSN (Servizio Sanitario Nazionale); sarà nostra cura prenotare visite periodiche presso il medico curante, controllare e somministrare le terapie farmacologiche prescritte, prenotare gli esami diagnostici, ritirare e trasmettere al medico curante l'esito degli esami, acquistare i farmaci prescritti, con il solo rimborso dell'eventuale costo del farmaco e ticket.

Per ogni ospite viene conservata la documentazione sanitaria e viene registrata tutta l’attività di controllo necessaria e programmata; con il medico curante vengono individuati i problemi e gli obiettivi assistenziali di ogni ospite e viene steso un piano di assistenza individualizzato.

Nel caso di emergenze, il personale della struttura provvederà a chiamare il 112.

I parenti sono tenuti ad accompagnare l’ospite alle visite specialistiche, la Casa Famiglia attraverso la disponibilità dei volontari, provvede   a garantire il servizio di trasporto con il proprio mezzo fatto salvo che le condizioni cliniche dell’ospite richiedano l’intervento dell’autolettiga, nel qual caso il costo del trasporto sarà a carico dell’ospite.

Ristorazione:

Nella preparazione dei pasti si tiene conto delle patologie, delle abitudini e dei gusti degli ospiti.
Il menù presenta , sia a pranzo che a cena, una varietà di piatti con particolare attenzione alla stagionalità dei prodotti alimentari.
I pasti vengono serviti nei seguenti orari:
- Colazione 8.30 - 9.00
- Pranzo 12.00
- Merenda 15.30 - 16.00
- Cena 18.00

Servizio Lavanderia:

La struttura è in grado di offrire un servizio di lavanderia per garantire le esigenze della persona accolta. Tale servizio è compreso nella retta per gli ospiti residenti.

DIMISSIONE

Qualora un Ospite venga dimesso per ritornare al proprio domicilio, per trasferirsi ad altro Istituto geriatrico o altro, il Medico curante provvede al rilascio della lettera di dimissioni corredata da una relazione sugli aspetti salienti della degenza e ed i suggerimenti terapeutici per l'Ospite.

Viene inoltre consegnata all'interessato la documentazione clinica personale portata dall'ospite all'atto dell'ingresso, mentre sono archiviati tutti i documenti di origine interna.

Al momento delle dimissioni dell’ospite gli obbligati secondo il Contratto di Ingresso sono tenuti al pagamento di quanto ancora dovuto alla Fondazione.

L’ospite può dimettersi spontaneamente e può essere dimesso per i seguenti motivi:

– condotta incompatibile con la vita della Comunità

– gravi infrazioni del Regolamento Interno

– morosità nel pagamento della retta da parte dell’utente o degli obbligati in solido

– gravi motivi d’ordine sanitario

– l’Ospite non risulta idoneo alla vita comunitaria od al posto occupato.

La Fondazione si attiverà affinché in tutti i casi in cui le dimissioni avvengono per propria decisione, queste siano effettuate in forma assistita con l’ASST ed il Comune.

La Fondazione, su proposta del medico curante, potrà disporre dell’immediata dimissione dell’Ospite oppure l’inoltro presso centri ospedalieri nel caso le condizioni di quest’ultimo fossero tali da non permettere l’erogazione della dovuta assistenza o presentassero pericoli o rischi per gli altri ospiti.

joomla template
Copyright © 2011 Fondazione Onlus "Le Rondini" - Lumezzane - P.IVA 03024390985 C.F 92013290173 - Credits