Centro Diurno Integrato

DESCRIZIONE

Il C.D.I è collocato all’interno della RSA Le Rondini

Si trova al piano adiacente la zona animazione. Esso è strutturato secondo quanto previsto dagli standard regionali. Alcuni servizi e spazi, quali la fisioterapia ed il bar, sono condivisi con la RSA.

IL Centro Diurno Integrato (CDI) per anziani si colloca nella rete dei servizi socio-sanitari con funzione intermedia tra l’assistenza domiciliare e le strutture residenziali. Ha l’obiettivo generale di contribuire al miglioramento della qualità di vita dell’anziano, in particolare evitando o ritardando l’istituzionalizzazione e supportando il nucleo familiare, erogando prestazioni assistenziali, sanitarie, riabilitative e socializzanti. Si rivolge a persone anziane con compromissione parziale dell’autosufficienza. Accoglie gli ospiti nelle ore diurne dalle ore 8:00 alle ore 19:00, dal lunedì al venerdì, per dodici mesi all’anno escluse le festività.

Gli orari sono caratterizzati da una certa flessibilità per meglio soddisfare le esigenze dell’anziano e dei familiari.

Attraverso i progetti di assistenza individualizzati vengono stabilite diverse modalità e frequenze di partecipazione alle attività del Centro (es. frequenza per alcuni giorni della settimana o per un periodo limitato).

IL C.D.I. “Le Rondini” di norma si rivolge a persone di età superiore ai 65 anni, trasportabili, residenti a Lumezzane o nei comuni limitrofi.

Sono obiettivi del C.D.I.:

  • Farsi carico di quelle situazioni divenute troppo impegnative per la sola assistenza domiciliare, quando questa non è in grado di garantire la necessaria intensità e continuità negli interventi;

  • Offrire in regime diurno prestazioni socio- assistenziali, sanitarie e riabilitative;

  • Garantire alle famiglie un concreto sostegno e momenti di tutela e di “sollievo”.

Sono ammissibili:

  • Persone parzialmente autosufficienti che necessitano di sostegno-sorveglianza nell’arco dell’intera giornata;
  • Persone con rilevante compromissione dell’autosufficienza, inseriti in famiglie non in grado di assolvere in modo continuativo al carico assistenziale;
  • Persone affette da demenza senza gravi disturbi comportamentali


Non sono ammissibili :

  • Persone non autosufficienti;
  • Persone che già usufruiscono di servizi residenziali socio-sanitari;
  • Persone con elevate esigenze clinico assistenziali;
  • Persone con problematiche psichiatriche attive o con demenza associata a gravi disturbi comportamentali;
  • Persone in età giovane o giovane adulta con disabilità (fatta eccezione per casi segnalati dal servizio sociale del Comune di Lumezzane e in attesa di adeguate soluzioni alternative).

SERVIZI

PAI

L’assistenza erogata presso il C.D.I. è stabilita dall’équipe multidisciplinare mediante un piano di assistenza individualizzato (PAI) per ogni utente.

Alla persona:

Le operatrici ausiliarie garantiscono supporto e protezione nelle attività della vita quotidiana quali l’assunzione di cibi e bevande, la cura della persona (igiene orale, delle mani, cura della barba e dei capelli, bagno assistito) e l’accompagnamento.

Sanitari e riabilitativi:

Il medico, durante la visita d’ingresso e in quelle periodiche, valuta le condizioni fisiche dell’ospite. Si attiva per garantire eventuali medicazioni e concorda con il servizio fisioterapico almeno un ciclo riabilitativo annuale.Il servizio infermieristico, collaborando con l’OSS, garantisce il controllo dei parametri vitali, periodicamente e al bisogno, e la somministrazione delle terapie.

Animazione/educazione e di socializzazione:

Il servizio educativo raccoglie la storia di vita dell’ospite e lo inserisce nelle varie attività. Vengono programmati, a cadenza giornaliera, settimanale e mensile, interventi di gruppo e individuali(quali spettacoli, giochi, attività manuali e pratiche, letture, ecc.) per mantenere le abilità psico-fisiche e prevenire l’isolamento sociale e culturale.

Trasporti

Il servizio trasporto ed accompagnamento presso il C.D.I. degli utenti residenti nel Comune di Lumezzane è effettuato su richiesta con mezzi propri della Residenza grazie al contributo di volontari mentre, per gli utenti non residenti, l’accompagnamento è di competenza dei familiari..


GIORNATA TIPO

  • Ore 8:30–9:00: trasporto utenti.
  • Ore 9:00–9:30: accoglienza utenti.
  • Ore 9:30–11:30: attività di fisioterapia, animazione, assistenza sanitaria e infermieristica, attività di socializzazione.
  • Ore 12:00–13:00: pranzo.
  • Ore 13:00–15:00: riposo o occupazioni mirate.
  • Ore 15:00–18:00: attività di fisioterapia, animazione, assistenza sanitaria e infermieristica, attività di socializzazione.
  • Ore 18:00–18:45: cena.
  • Ore 18:45–19:30: trasporto utenti.


COME ACCEDERE

Per accedere al servizio è necessario inoltrare richiesta all’Assistente Sociale di riferimento del Servizio Anziani dell’ASST di Gardone V.T., che effettuerà la valutazione multidimensionale dell’utente e concorderà con il medico Responsabile del Centro Diurno Integrato la fattibilità dell’inserimento.

Le domande presentate sono valutate da un équipe sanitaria e sociale. La data di ingresso al Centro Diurno Integrato viene decisa dal Responsabile Sanitario in accordo con l’ospite o i suoi familiari. L’accoglienza viene svolta il primo giorno a cura del Medico, dell’Infermiere e dell’OSS di riferimento che poi terrà i rapporti con il medico di base.Nei giorni successivi incontra l’educatrice di riferimento e il fisioterapista. Entro la prima settimana viene aperto e compilato il fascicolo sanitario.

Dimissioni

L’ospite può dimettersi volontariamente comunicandolo al Responsabile Sanitario con un preavviso di almeno sette giorni. Al momento della dimissione il fascicolo dell’ospite viene archiviato. Il Responsabile Sanitario può dimettere l’ospite che non è più ritenuto idoneo per la fruizione del servizio. L’amministrazione può dimettere l’Ospite con proprio provvedimento per morosità e per gravi comportamenti, non conformi alle regole di convivenza del CDI e per i motivi previsti dal Contratto di Ingresso.

Responsabilità dei familiari

Dal momento dell’ingresso e per tutto il tempo di frequenza, i familiari devono provvedere:

  • Alla fornitura dei farmaci e dei materiali eventualmente necessari per medicazioni. Farmaci e parafarmaci dovranno essere consegnati nella confezione originale e direttamente al personale del C.D.I., evitando il tramite dell’utente;
  • Alla fornitura degli eventuali ausilii per incontinenza, controllo del diabete, etc.;
  • Alla dotazione, in conformità con quanto suggerito dagli operatori, di indumenti da utilizzare in particolare occasioni e in quantità sufficiente a garantire il cambio in caso di necessità impreviste.
  • Alla gestione di eventuali visite specialistiche o di controllo (prenotazione visita, trasporto,ritiro referti);
  • A comunicare eventuali assenze al C.D.I. entro le ore 8:30 del mattino per cause improvvisee non programmabili, entro le ore 16:00 del giorno precedente per motivazioni programmabili.
  • Ad informare tempestivamente il personale nel caso in cui decidano di venire a prendere il proprio caro prima dell’orario di chiusura del C.D.I.
Partecipazione dell’utente

L’utente, il famigliare e chiunque abbia il legittimo interesse può avanzare alla responsabile del C.D.I. osservazioni o reclami mediante la procedura prevista . Annualmente verrà somministrato il questionario di valutazione del grado di soddisfazione dell’utenza.

TARIFFE E MODALITA' DI PAGAMENTO

Le rette di degenza vengono stabilite ogni anno dal Consiglio di Amministrazione e dal Comitato d’Indirizzo della Fondazione.

Per l'anno 2018 le rette di degenza sono le seguenti:

  • trasporto € 1.00

  • cena € 2.00

  • retta minima giornaliera € 26.00

  • retta massima giornaliera € 30.00

Il pagamento della retta avviene il mese successivo a quello di riferimento e può essere effettuato.

tramite bonifico bancario
INTESTATARIO: Fondazione Le Rondini Città di Lumezzane Onlus
IBAN: IT 82 K 0200 8546 8300 0100 698790
CAUSALE: "fattura n.xxxxxx, CDI sig./sig.ra..."

tramite conto corrente postale
INTESTATARIO: Fondazione Le Rondini Città di Lumezzane Onlus
N° C/C: 3424020
CAUSALE: "fattura n.xxxxxx, CDI sig./sig.ra..."
joomla template
Copyright © 2011 Fondazione Onlus "Le Rondini" - Lumezzane - P.IVA 03024390985 C.F 92013290173 - Credits